Università degli Studi di Perugia

Cerca nel sito

Change language

L'Università su FaceBook L'Università su Twitter L'Università su Google Plus
 

Navigazione

Contenuto principale

Cooperazione Internazionale

L'Università degli Studi di Perugia ha numerosi rapporti con Atenei ed altre Istituzioni nazionali ed internazionali, con l'obiettivo di sviluppare attività congiunte di ricerca e di didattica e di favorire la mobilità di docenti e studenti.

La formalizzazione di tali rapporti avviene attraverso la stipula di Accordi Quadro di cooperazione, che definiscono  le attività di interscambio e di ricerca, gli aspetti finanziari e la durata del rapporto. Vengono attivati su proposta del Rettore, dei Docenti dei singoli Dipartimenti, dei Dipartimenti e dei Centri di Ricerca.

Procedura di attivazione

Il Senato Accademico nella seduta del 15 luglio 2008 ha approvato gli schemi-tipo di:

  • Accordo quadro;
  • Protocollo attuativo;
  • Protocollo attuativo per lo scambio di studenti.

Secondo quanto deliberato dal Senato Accademico, pertanto, gli accordi di cooperazione interuniversitaria, qualora siano conformi ai suddetti schemi-tipo, potranno essere firmati dal Magnifico Rettore previa approvazione del Consiglio della struttura proponente e previo controllo di conformità da parte dell'Ufficio Relazioni Internazionali.

In sintesi, l'iter per la sottoscrizione di un Accordo Quadro di cooperazione interuniversitaria prevede le seguenti azioni:

  • concordare il testo dell'accordo con il partner straniero sulla base dei suddetti schemi-tipo;
  • sottoporre il testo dell'accordo all'approvazione del Consiglio della struttura proponente (Dipartimenti, Centri di Ricerca, ...);
  • inviare all'Ufficio Relazioni Internazionali il testo dell'Accordo Quadro e la delibera del Consiglio della struttura proponente;
  • qualora il testo dell'accordo sia conforme agli schemi-tipo approvati dal Senato Accademico, l'ufficio provvederà direttamente alla firma dell'accordo da parte del Rettore ed all'invio alla controparte straniera, nonché all'archiviazione dello stesso;
  • qualora il testo dell'accordo NON sia conforme agli schemi-tipo approvati dal Senato Accademico, l'ufficio provvederà alla predisposizione della pratica di approvazione da parte del Senato Accademico e successivamente alla firma dell'accordo da parte del Rettore, all'invio alla controparte straniera, nonché all'archiviazione dello stesso.
  • Accordo quadro Versione in italianoVersione in inglese

Approfondimenti